addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramlinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

Passatempo Message Board Notizie dall'Italia › Addio a Lucia Mannucci, l’ultima del Quartetto Cetra

Addio a Lucia Mannucci, l’ultima del Quartetto Cetra

Keith G.
ke_gilbert
Saint Petersburg, FL
Post #: 466


The last member of the singing group, Quartetto Cetra, died yesterday. The group was very famous in Italy during the 50s and 60s. The original news article is here: http://www.kataweb.it...­

E’ morta questa notte l’ultima componente in vita del Quartetto Cetra, Lucia Mannucci: era nata a Bologna nel 1920, era prossima ai 92 anni. A darne la notizia il figlio Carlo Savona, nato dal matrimonio tra Lucia Mannucci e l’altro componente della storica formazione, Virgilio Savona, morto tre anni fa. Il Quartetto Cetra era composto anche da Felice Chiusano, scomparso nel 1990 e Giovanni ‘Tata’ Giacobetti morto nel 1988. Nota soprattutto per essere stata la voce femminile del Quartetto, la Mannucci era anche attrice di musical e presentatrice di programmi televisivi e insieme al marito aveva svolto una lunga attività di ricerca nell’ambito della musica popolare. Ma grazie anche alla televisione, fu soprattutto con il Quartetto che conquistò grande popolarità. La formazione musicale, nata negli anni Quaranta, nota per le grandi elaborazioni vocali tra jazz e swing e testi delle canzoni spesso umoristici ha spesso anticipato mode e generi musicali (nel ’57 registrarono la versione italiana di Rock Around the Clock, intitolata L’orologio matto, rivelandosi tra i primi in Italia a promuovere il rock’n'roll). E con programmi come Studio Uno (Ricordi della sera, sigla del 1961, venne successivamente anche incisa da Mina) e Non cantare, spara sono entrati nella storia della televisione italiana. Tra le loro canzoni più celebri Aveva un bavero (Sanremo 1954), Il Visconte di Castelfombrone, Un disco dei Platters, Che centrattacco!!!, Nella vecchia fattoria, Vecchia America (di Lelio Luttazzi), Un bacio a mezzanotte (musica di Gorni Kramer). Troppi affari, cavaliere! è stata reincisa nel 2004 dagli Avion Travel
Powered by mvnForum

Our Sponsors

  • Casa Italiana

    Casa Italiana offers a cultural center used for many Passatempo events.

  • Olio2Go

    Half price and door prizes at Nov 2016 Cineforum Italiano!

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy