Cosa facciamo

MEETUP SOVRANISTA “ENRICO MATTEI”

Perchè abbiamo deciso di fondare questo nuovo meetup Questa presentazione comincia con una serie di domande fondamentali. Queste domande postulano l'ipotesi di un governo a 5 stelle.

A) L'Italia esce dall'euro?

B) L'Italia esce dall'Unione Europea?

C) L'Italia esce dalla NATO? La risposta affermativa a queste domande, la sola possibile secondo noi per rendere effettivo il programma del M5S, rende però necessario formularne altre.

1) Il governo dichiarerà illegittimi e tratterà di conseguenza tutti quei trattati che hanno limitato la sovranità nazionale?

2) Verranno attuate forti restrizioni alla libera circolazione dei capitali?

3) La Banca d'Italia tornerà sotto il controllo del Ministero del Tesoro come fino al 1981?

4) Per tutelare i risparmi privati dei cittadini italiani si nazionalizzerà il sistema bancario e si ripristinerà la separazione tra banche commerciali e banche d'affari?

5) Si nazionalizzeranno i settori economici strategici come prevede l'art. 42 della Costituzione? In parole povere energia, trasporti e telecomunicazioni saranno restituite al popolo italiano?

6) Verranno attuate forme di protezionismo e di aiuti di Stato a tutela dei settori economici in crisi a causa della globalizzazione?

7) Verranno revocate le concessioni di basi militari straniere che occupano il territorio nazionale senza alcun motivo plausibile vista la fine della guerra fredda dal 1989?

8) L'Italia riacquisirà la propria piena indipendenza nei rapporti internazionali e attuerà di conseguenza una politica di non allineamento e di effettiva cooperazione internazione con tutti gli Stati indipendentemente dalla loro collocazione geopolitica e regime istituzionale interno?

9) Saranno rispettati gli artt. 10 e 11 della Costituzione che vietano all'Italia la partecipazione a vere e proprie guerre al di fuori dei nostri confini al seguito di improbali coalizioni e che riducono le nostre Forze Armate a reparti ausiliari sotto comando straniero ?

10) Per rendere effettiva la cittadinanza ampliandone il contenuto sostanziale, cioè sempre più diritti ai cittadini, si attuerà una politica di restrizione in merito alla concessione della cittadinanza stessa? In base a quali principi si può acquisire la cittadinanza italiana e questa è compatibile con il possesso di un'altra cittadinanza?

Altre domande potrebbero essere poste ma ci fermiamo qui. Ciò che ci preme sottolineare è il fatto che, in questo contesto storico, sono ineludibili le prime tre domande. Ad esempio come si può realizzare la sovranità alimentare senza l'uscita dell'Italia dall'Unione Europea? A questo punto chiediamo, ma chi all'interno del M5S è titolato a rispondere a queste domande? Lo staff, Grillo, Casaleggio, i gruppi parlamentari o chi altro? A noi interessa che ci sia una risposta chiara e logica per poter presentare un programma di governo organico e credibile prima del momento elettorale. Perchè? Riteniamo profondamente disonesto per una forza politica che agita la bandiera dell'onestà, quasi a rivendicarne il monopolio, non palesare per per intero le proprie intenzioni a coloro a cui chiediamo i voti. La triste parabola di Syriza e del governo Tsipras insegna o almeno dovrebbe. Paternalismo e ambiguità programmatiche sono stati una malattia che ha indebolito la rappresenanza democratica degli ultimi 30 anni. La storia e l'onestà impongono di promettere quanto si può realizzare e di dichiarare in anticipo chi si è e dove si vuole portare la nazione. Non pretendiamo che la nostra sensibilità sovranista sia interamente condivisa. Nostra intenzione è sollevare un dibattito nel M5S e riflettere seriamente su questi temi. Altro non ci interessa. In quanto iscritti e simpatizzanti del M5S e al contempo membri di questo meetup abbiamo comunemente deciso che condizione per la partecipazione a questo spazio sia la rinuncia a candidarsi a qualsiasi carica elettiva. Intendendo come strumento di politica diretta il M5S e osservando il rischio di degenerazione dei meetup in comitati elettorali e dell'attivismo in mero protagonismo,il tutto solo per selezionare il ceto politico, con questa decisione intendiamo ribadire le ragioni fondative del M5S. Per questo riteniamo la fabbricazione della politica dal basso e il controllo democratico degli eletti un compito molto più appassionante che scegliere candidati.

Viva l'Italia.

Eventi passati (1)

Analisi della proposta sul reddito di cittadinanza

Luogo da definire

Foto (2)