Cosa facciamo

Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Si promette di realizzare un efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo a tutti i cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Eventi in programma (5+)

DAL BLOG DI BEPPE GRILLO
Mancano data e orario

Luogo da definire

Non è corretto attribuire il (mancato) voto di ieri al M5S ai pennivendoli che da dopo le elezioni politiche diffamano h24 il M5S sui giornali e su tutte le reti televisive, notoriamente di proprietà dei partiti. Non è giusto. Il risultato delle elezioni comunali non è stato frutto di cittadini disinformati. Al contrario, il voto, in quanto comunale, vicino alla realtà quotidiana, è stato dato in piena coscienza. Non si tratta di italiani che hanno sbagliato per consuetudine o per dabbenaggine, ma di persone pienamente responsabili della loro scelta. Non diamo la colpa ai giornalisti o ai talk show, per favore. Possono aver inciso, ma non più di tanto. Il 50% o poco meno non ha votato. Il rimanente è andato alle coalizioni di Pdl e pdmenoelle e in parte al M5S. Capisco chi ha votato, convinto, per il condannato in secondo grado per evasione fiscale e chi ha dato la sua preferenza ai responsabili del disastro dell'ILVA, del Monte Paschi che hanno come testimonial il prescritto Penati. Capisco chi ha mantenuto la barra dritta e premiato i partiti che succhiano i finanziamenti pubblici e non chi li ha restituiti allo Stato. Vi capisco. Il vostro voto è stato pesato, meditato. Esistono due Italie, la prima, che chiameremo Italia A, è composta da chi vive di politica,[masked] persone, da chi ha la sicurezza di uno stipendio pubblico, 4 milioni di persone, dai pensionati, 19 milioni di persone (da cui vanno dedotte le pensioni minime che sono una vergogna). La seconda, Italia B, di lavoratori autonomi, cassintegrati, precari, piccole e media imprese, studenti. La prima è interessata giustamente allo status quo. Si vota per sé stessi e poi per il Paese. Nella nostra bandiera c'è scritto "Teniamo famiglia". In questi mesi non ho sentito casi di funzionari pubblici, pluripensionati o dirigenti di partecipate che si siano suicidati. Invece, giornalmente, sfrattati, imprenditori falliti, disoccupati si danno fuoco, si buttano dalla finestra o si impiccano. Queste due Italie sono legate tra loro come gemelli siamesi, come la sabbia di una clessidra. L'Italia A non può vivere senza il contributo fiscale dell'Italia B, ma quest'ultima sta morendo, ogni minuto un'impresa ci lascia per sempre. Vi capisco comunque, la pensione, in particolare se doppia o superiore ai 5.000 euro, è davvero importante. Lo stipendio vi fa sopravvivere, che sia pubblico o politico non ha importanza. Il M5S ha commesso errori, chissà quanti, ma è stato l'unico a restituire, nella Storia della Repubblica, 42 milioni di euro allo Stato, a tagliare lo stipendio dei parlamentari e a destinare i tre quarti di quello dei consiglieri regionali siciliani alla microimpresa. L'Autunno Freddo è vicino e forse, per allora, l'Italia A capirà che votando chi li rassicura, ma in realtà ha distrutto il Paese, si sta condannando a una via senza ritorno. Vi capisco, avete fatto bene. Ps: Ringrazio tutti coloro che hanno "rischiato" dando il loro voto al M5S che avrà a seguito di queste elezioni dove si presenta in 199 comuni, in quasi tutti per la prima volta, circa 3/400 nuovi consiglieri, raddoppiando quelli attuali.

L' ALTRA ANALISI DEI DATI !!!
Mancano data e orario

Luogo da definire

Questa é l’informazione italiana, anzi, l’informazione di PoliticallyScorrect.it. 2008 Roma: PD voti[masked] Roma: PDL voti[masked] Roma: M5S voti[masked] 2013 Roma: PD voti[masked] ([masked]) 2013 Roma: PDL voti[masked] ([masked]) 2013 Roma: M5S voti[masked] (+90.162) 2008 Siena: PD voti[masked] Siena: M5S voti 833 2013 Siena: PD voti 6.483 (-5240) 2013 Siena: M5S voti 2.194 (+ 1361) 2008 Ancona PD:[masked] Ancona PDL:[masked] Ancona M5S: 2.625 2013 Ancona PD:[masked] (-5233) 2013 Ancona PDL: 4.266 (-13166) 2013 Ancona M5S: 5.711 (+ 3086) 2008 Avellino PD:[masked] Avellino PDL:[masked] Avellino M5S: 0 2013 Avellino PD: 6.845 (- 3479) 2013 Avellino PDL: 2.513 (- 2530) 2013 Avellino M5S: 1.054 (+ 1054) Ragazzi, una donna non può partorire dopo un mese, ce ne vogliono almeno nove… Detto questo, ora fatevi un caffettino o una tisana.

IMU ??
Mancano data e orario

Luogo da definire

Pur di mantenere compatto il governo di larghe intese i deputati del Pdl sono disposti anche a votare contro uno dei loro cavalli di battaglia, l'abolizione dell'Imu sulla prima casa. Come racconta Marco Sarti su Linkiesta ieri infatti nella riunione delle Commissioni finanze e lavoro della Camera tutti i componenti della maggioranza, quindi anche quelli del Pdl, hanno votato contro un emendamento presentato dalla Lega che prevedeva appunto l'immediata abolizione dell'Imu sulla prima casa. A Montecitorio in questi giorni si discute proprio del decreto governativo con cui Palazzo Chigi ha sospeso l'imposta municipale, e la maggioranza di governo non vuole intoppi fino alla discussione in Aula così ha chiesto di ritirare qualsiasi emendamento bocciando di conseguenza tutti quelli presentati. "I partiti che sostengono il governo si riservano di intervenire sul merito dell'Imu al momento opportuno. Quando cioè il governo presenterà la legge di riordino" ha spiegato il presidente della commissione Lavoro Cesare Damiano. Resta il fatto che i deputati del Pdl hanno dovuto fare retromarcia e abbandonare almeno temporaneamente l'obiettivo della cancellazione dell'imu. Il decreto dell'Esecutivo guidato da Enrico Letta è blindato per questo bocciatura anche per un altro emendamento leghista che chiedeva la cancellazione dell'Imu sugli edifici ad uso produttivo e addirittura bocciato anche un emendamento che intendeva abolire l'Imu per "gli immobili accatastati e dichiarati inagibili, nell'area interessata dal terremoto del maggio 2012″.

Dal Blog di Beppe
Mancano data e orario

Luogo da definire

Fate sentire la vostra voce! L'Italia sta crollando. Non è una previsione, è una certezza. Chiunque sia stato colpito dal morbo della disoccupazione, dello sfratto, della chiusura della sua azienda lo sa. La vostra voce è esplosa a fine febbraio, con nove milioni di voti al MoVimento 5 Stelle. Poi è diventata più flebile. L'Italia potrà cambiare solo grazie a voi, alla vostra partecipazione, al vostro sdegno. Non perdete la capacità di incazzarvi, non dovete. Fate sentire più forte la vostra voce a chi ha distrutto il Paese, ai ladri, ai corruttori, ai politici prescritti, ai mafiosi. Io ho una voce sola, ora roca, dopo centinaia di comizi. I media, portavoce del Sistema, hanno attaccato con una violenza inaudita il MoVimento. Le grandi firme, i grandi registi, cantanti pataccari, conduttori e artisti di partito, si sono scatenati contro chi li avrebbe spazzati via dalle poltrone del Regime. Fate sentire vostra voce alta e forte o l'Italia sarà perduta. Non potete credere che io, con l'aiuto di una srl e con un pugno di ragazzi in Parlamento, possa combattere da solo contro la partitocrazia, la massoneria, il sistema bancario, la BCE, la criminalità organizzata, contro tutti i media. Senza di voi, vinceranno loro. Ognuno deve valere uno per riportare la democrazia in questo Paese espropriato di ogni cosa, dalla sovranità territoriale, a quella monetaria, a quella economica, alla rappresentanza in Parlamento. Un Paese che perde le sue imprese a ritmo impressionante, con le autostrade che si svuotano, i giovani che emigrano, che si sta giocando il futuro. Tenuto sotto sedazione da giornali e televisioni che fanno impallidire la censura sotto il fascismo. Fate sentire la vostra voce! La vostra voce è fondamentale, tiratela fuori nei bar, nei taxi, al lavoro, negli studi televisivi, in rete, nei tribunali. Ovunque ci sia qualcuno da informare, una verità da gridare. Stampate volantini, diffondeteli, fate banchetti, tenete comizi anche di fronte a poche persone. Non abbassate mai la testa. Nessuno di questi predatori impuniti e dei loro lacché nei media vi può dare lezioni. Loro sono la causa dello sfascio. La realtà è intorno a voi: raccontatela! Nessuno verrà a salvarvi se non cercherete di salvarvi da soli. Siete nove milioni di voci a cui è stata negata la democrazia, esclusi da qualunque decisione parlamentare, come dei paria. Fate sentire la vostra voce! Il Sistema sa che se vincerete sarà distrutto per sempre con conseguenze inimmaginabili come fanno presagire MPS e il processo di Palermo per i rapporti Stato-mafia. Lotta per la sua sopravvivenza come una bestia ferita. Con il vostro voto avete cambiato la Storia del Paese. Ma è solo un inizio. Ovunque voi siate, fate sentire la vostra voce. Ognuno di voi è importante. Io ho una voce sola.

Eventi passati (151)

Foto (259)