addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1linklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo
stefania
StefaniaS.
Bologna, BO
Post #: 11
Credo che, al di la di tutte queste inutili polemiche, sia necessaria una riunione incentrata solo sulla scuola, cosicchè si possa discutere de visu dei vari punti di vista . Solo vedendoci di persona potremo, forse, chiarire tanti fraintendimenti...
Giorgio M.
user 5682011
Bologna, BO
Post #: 491
b) Ricordo che recentemente l'ex assessore al bilancio Rossi del comune di Bologna aveva proposto, per recuperare risorse, di "passare" la gestione delle scuole materne comunali allo Stato. Ho trovato un discorso simile QUI in internet
Non ci capisco più nulla!
ANCHE A ME RISULTA QUESTO DISCORSO E LE MAESTRE DELLE BACCHI GABELLI DI VIA BELL'OMBRA (CHE SONO COMUNALI) DICONO DI TEMERE CHE L'ANNO PROSSIMO DIVENTINO STATALI.
PROBABILMENTE CAUSA I TAGLI FATTI DAL GOVERNO AI COMUNI, QUESTI, PER RECUPERARE RISORSE, CEDEREBBERO ALLO STATO LA GESTIONE DELLE SCUOLE.
Federica S.
6993930
Bologna, BO
Post #: 1,581
è anni che se ne parla..... ora mia figlia è alle medie e quando era alla materna le sue maestre già temevano di passare dal comune allo stato, motivo per cui interventi strutturali importanti sulla scola non venivano e vengono fatti....
Alberto P
user 9968876
Bologna, BO
Post #: 252
Mi sembra quindi abbastanza concordante il fatto che della scuola materna se ne debba occupare (= è competente) lo Stato (direi perchè è un servizio assimilato ala scuola, parte integrante del percorso scolastico obbligatorio)

Ma se così è, il comune che si fa carico di gestire delle materne, ci mette soldi propri o lo Stato glieli rimborsa?

Alla Marzullo. Perchè chiedo ciò? Perchè quando non sono bene chiare le competenze è molto probabile che le colpe non siamo mai di nessuno! E ciò non mi sta bene.
Qualcuno sa se lo Stato rimborsa ai Comuni le spese da questo sostenute per le materne comunali?

Mio personale pensiero: gli asili e le materne dovrebbero essere affidate al 100% ai comuni, che meglio dello Stato conoscono le esigenze della popolazione che vi abita.
- Per gli asili, le risorse devono essere del Comune (se in molte famiglie entrambi i genitori lavorano - e la richiesta del servizio è alta-, il reddito prodotto in quel comune dovrebbe essere tale da potere permettere al comune di pagare gli asili)
- Per le materne (che indirettamente fanno parte del percorso scolastico obbligatorio) lo Stato deve dare ai comuni risorse sufficienti affinchè a TUTTI sia garantita la materna
giorgio p.
giop
Bologna, BO
Post #: 153
Credo che, al di la di tutte queste inutili polemiche, sia necessaria una riunione incentrata solo sulla scuola, cosicchè si possa discutere de visu dei vari punti di vista . Solo vedendoci di persona potremo, forse, chiarire tanti fraintendimenti...

Concordo in pieno, è necessario trovarsi tutti, per affrontare le tematiche sulla scuola, chiarire i dubbi , colmare le lacune, avere un quadro della realtà scuola oggi, formulare delle proposte e valutare quelle già emerse.Per chì non è ferrato in materia (come mè) faccia uno sforzo per informarsi e prepararsi.
A former member
Post #: 2,809
Che ne pensate della decisione della Lista civica Reggio 5 Stelle di appoggiare il rifinanziamento delle scuole private (paritarie)? Quei fondi comunali, specialmente in questi tempi di crisi, non sarebbero dovuti andare invece a rafforzare le scuole pubbliche?
Federica S.
6993930
Bologna, BO
Post #: 1,585
Mi sembra quindi abbastanza concordante il fatto che della scuola materna se ne debba occupare (= è competente) lo Stato (direi perchè è un servizio assimilato ala scuola, parte integrante del percorso scolastico obbligatorio)

Ma se così è, il comune che si fa carico di gestire delle materne, ci mette soldi propri o lo Stato glieli rimborsa?


la famosa legge 62 già citata prevede finanziamenti alla scuole paritarie, tra queste ci sono quelle degli enti, quindi anche le materne comunali.

Poi non ho idea in che misura i soldi vengano elargiti.....

Da qui nasceva la mia domanda sul cosa intediamo quando non vogliamo dare i finanziamenti alla scuola privata. Se per privata si intende parificata rischiamo che le materne non vedano un soldo.... Poi si può disquisire sul fatto che sia giusto darli o meno alle materne comunali....
Federica S.
6993930
Bologna, BO
Post #: 1,586
Che ne pensate della decisione della Lista civica Reggio 5 Stelle di appoggiare il rifinanziamento delle scuole private (paritarie)? Quei fondi comunali, specialmente in questi tempi di crisi, non sarebbero dovuti andare invece a rafforzare le scuole pubbliche?

Dobbiamo chiarirci una cosa fondamentale
Le suole paritarie non sono necessariamente tutte private!!!!!
Le scuole materne degli enti pubblici come il Comune sono paritarie.
A former member
Post #: 676
Rispondo per conto della lista civica Reggio 5 Stelle e del consigliere Olivieri che potrà integrare.

Forse sfuggono alcuni dettagli relativamente al ruolo che le scuole FISM specialmente a Reggio Emilia svolgono da decenni paritariamente ad altre nel settore nidi d'infanzia-asili. Scuole che come ha ricordato
Federica Salsi sono paritarie. Oggi oltre il 30% dei bambini di Reggio Emilia in età 0-6 frequenta queste strutture. Che non son strutture private "per ricconi benestanti e bigotti" come qualcuno potrebbe credere. Anni fa il Comune di Reggio ha siglato un vero e proprio accordo con le scuole FISM visto il ruolo fondamentale. Senza queste scuole di base (non stiamo parlando d'istituti superiori privati ma di asili e nido) oggi il 30% dei bambini di Reggio sarebbe sbattutto di fatto in strada.

Perchè anche queste istituzioni sono in difficoltà. Per questo ritengo che il voto di Reggio 5 Stelle sia stato serio e responsabile.

Il sottoscritto, tanto per chiarire, da bimbo ha frequentato una di queste scuole perchè negli "asili comunali piu' belli del mondo" di Reggio non c'era posto.

Aggiungo inoltre che presso diverse scuole FISM di Reggio prima ancora che in diverse scuole comunali o cooperative si sono applicate misure come bere acqua del rubinetto e costruire orti urbani, iniziative sulla differenziata. Detto tra noi a Reggio ci sono anche preti che dichiarano pubblicamente di aver votato per noi. E non sono tutti preti che vengono "da sinistra". Questo non per sposare tesi clericali (se fosse per me romperei i patti lateranensi) ma per dire che certe posizioni precontettualmente anti-cattoliche stile Rifondazione Comunista non sono parte del nostro essere.

Dico questo per cercare di ragionare sulle cose e non tramite steccati ideologici. Siamo un movimento non-ideologico laico (aperto quindi a tutti cattolici e non cattolici, religiosi e non religiosi) non un movimento anticattolico o anticlericale. E lo dico da persona che è ben poco credente e se lo è a modo suo....

Ricordo inoltre che nella stessa seduta il consiglio comunale di Reggio ha approvato una mozione di Reggio 5 Stelle (che segue una nostra precedente dello scorso anno) che impegna a far si che anche in tutte le scuole 0-6 FISM e nelle rispettive mense sia adottata esclusivamente acqua del rubinetto.

Federica S.
6993930
Bologna, BO
Post #: 1,590
Non ho trovato una discussione aperta sulle Pari Opportunità (intese alla nostra maniara)
Ieri sera al Cortile si è parlato dell'integrazione dei bambini stranieri nella scuola, e si sono avanzate delle idee su cosa si potrebbe fare.

Ho trovato questo documento della Regione Emilia-Romagna
E' il punto di vista di insegnanti e immigrati. Mi sembra uno spunto interessante.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy