addressalign-toparrow-leftarrow-rightbackbellblockcalendarcameraccwcheckchevron-downchevron-leftchevron-rightchevron-small-downchevron-small-leftchevron-small-rightchevron-small-upchevron-upcircle-with-checkcircle-with-crosscircle-with-pluscontroller-playcredit-cardcrossdots-three-verticaleditemptyheartexporteye-with-lineeyefacebookfolderfullheartglobe--smallglobegmailgooglegroupshelp-with-circleimageimagesinstagramFill 1launch-new-window--smalllight-bulblinklocation-pinm-swarmSearchmailmessagesminusmoremuplabelShape 3 + Rectangle 1ShapeoutlookpersonJoin Group on CardStartprice-ribbonprintShapeShapeShapeShapeImported LayersImported LayersImported Layersshieldstartickettrashtriangle-downtriangle-uptwitteruserwarningyahoo

"Prove Tecniche di Libertà" Message Board DISCUSSIONI / PROPOSTE › wi.fi. libero, approfondimento sul tema.

wi.fi. libero, approfondimento sul tema.

maurilio
user 24047882
Sassari, SS
Post #: 30
Internet, connessione libera e gratuita, è uno dei principi cardine del movimento 5 stelle.

L'argomento che andiamo ad approfondire può assumere di diritto priorità di discussione sia a livello locale che regionale, e oltre.

Questa è la situazione a livello europeo:

"In Italia, possiamo contare sulla nostra connessione a pagamento, mentre per chi vuole navigare gratis stanno iniziando a prendere piede gli Hotspot Wi-Fi, sebbene al momento se ne contino ancora pochi.

Tuttavia, quando ci si trova all’estero il traffico dati in roaming può diventare piuttosto costoso: fortunatamente, le zone che offrono il collegamento Wi-Fi gratuito sono decisamente più numerose che in Italia.

In Portogallo è possibile collegarsi gratuitamente ad internet su tutti gli autobus di Lisbona e Porto, e nella stazione Baixa-Chiado della capitale. Lo stesso servizio è disponibile nella vicina Spagna: gli autobus di Madrid e Barcellona sono dotati di Wi-Fi gratis, ma il servizio non è attivo in metropolitana. Lo stesso non può dirsi della Gran Bretagna, dove 80 stazioni della metropolitana in tutto il Paese sono attrezzate per offrire la connessione internet gratuita ai passeggeri.

Nei Paesi Bassi è possibile collegarsi a internet su tutti i treni, e dall’anno prossimo anche i passeggeri di autobus e tram potranno usufruire dello stesso servizio. In Austria sono invece le compagnie ferroviarie private Railjet e Westbahn a offrire la possibilità di navigare gratis.

Per quanto riguarda il Nord Europa, il Wi-Fi gratis è disponibile su tutti i mezzi pubblici in Danimarca; sui treni a lunga percorrenza e su autobus e metro di Oslo in Norvegia; sui treni e nelle stazioni della metro in Finlandia, e su tutta la rete ferroviaria in Svezia.

La maglia nera per la diffusione di Hotspot Wi-Fi gratuiti va invece all'Italia, alla Germania, all’Ungheria e alla Bulgaria: nessuna connessione Wi-Fi è disponibile sui mezzi pubblici di questi Paesi"


Cosa possiamo proporre per migliorare la nostra "arretratezza" a riguardo?

Potremo chiedere l'attivazione delle reti wi.fi. su tutti i mezzi pubblici?
Davide S.
user 13040860
Group Organizer
Sassari, SS
Post #: 77
Non so se ne valga la pena sulle nostre tratte cittadine,Sassari è piccola ,quanto si sta sull'autobus da capolinea a capolinea? 15-20 minuti?Pochi.
Magari sulle tratte extraurbane,che so,i treni ed i pulman,anche se non so tecnicamente come si possono realizzare,se la connessione tiene etc etc.
Alessandro
user 49986182
Sassari, SS
Post #: 10
Credo che ci siano una serie di problematiche legate al fatto che chi si connette in un hotspot gratuito debba essere identificato o identificabile. Il Comune di Sassari ha già delle aree con connessione gratuita (tutti i parchi cittadini sino dotati di WiFi) ma bisogna richiedere i dati di accesso (gratuiti) al Comune.

La questione rilevante è che si dovrebbe fornire una copertura gratuita (con identificazione) su tutto il territorio comunale, e possibilmente con banda larga (o laghissima): questo potrebbe incentivare la stabilizzazione sul territorio di aziende ITC e (perchè non pensare in grande?) magari si potrebbe cercare di portare qualche azienda estera a Sassari e creare un polo di aziende ad alto contenuto tecnologico.

Ma se manca l'infrastruttura informatica....
A former member
Post #: 38
Secondo me è fattibile anche per le piccole tratte, ad esmpio quando ci colleghiamo per vedere sul telefonino le notizie su facebook usiamo la connessione per pochissimo tempo.
Vorrei ricordate che inoltre Sassari è coperta da un paio di antenne wifi che coprono l'intera città e quindi basterebbe semplicemente una access point su ogni autobus, niente di più.
la rete di Sassari è una delle poche veramente ad alto livello, considerate che abbiamo la fibra ottica cablata dappertutto, quindi le potenzialità esistono.
per ripagare dei costi basta che nella schermata di login o in banner automatici(è il prezzo da pagare per avere qualcosa gratis) si aprano pubblicità locali.
Sicurezza prevede di tracciare i contenuti, basta un semplice accesso con utente e password come negli hotspot dell'aeroporto
A former member
Post #: 6
Per me, la connettività è ormai un diritto acquisito come l'acqua potabile. Un comune moderno dovrebbe pensare di portare l'acqua a casa degli utenti e fare pagare solo l'infrastruttura (manutenzione degli impianti). Penso che la tecnologia adeguata potrebbe essere identificata nel WiMax che consente con una sola antenna di coprire distanze notevoli (50 Km in assenza di grandi ostacoli). Questo consentirebbe di avere accesso anche da casa e non solo in alcune aree urbane. Poi, visto che abbiamo la fibra non capisco perché non si possa utilizzarla.
Powered by mvnForum

Sign up

Meetup members, Log in

By clicking "Sign up" or "Sign up using Facebook", you confirm that you accept our Terms of Service & Privacy Policy